Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione.

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra informativa cookies

http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_01gk-is-88.jpglink
http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_02gk-is-88.jpglink
http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_03gk-is-88.jpglink
«
»
Loading…
HOT NEWS
: Nella pagina riservata ai Soci YKIAT si può trovare il Verbale dell'ultimo Consiglio Direttivo, di data 17/1/2017.
150 Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia   Nel 2016 saranno trascorsi centocinquanta anni da quando, nel 1866 (secondo anno dell'era Keiō), Giappone e Italia hanno dato avvio alle relazioni diplomatiche con la conclusione del Trattato di Amicizia e di Commercio. Da allora un costante flusso di persone tra i due Paesi ha permesso di costruire ottime relazioni...                  [continua]

In occasione dell’avvio dei corsi di SHODO, vi  proponiamo un articolo che parla proprio dei pennelli per lo SHODO

I primi pennelli sembra siano stati usati fin dal 5.000 a.C., insieme con l'emergere della cultura Yangshao in Cina. Ci sono numerosi vasi di terracotta decorati con marcature colorate che mostrano l'uso di pennelli primitivi.
Naturalmente, non erano come i loro cugini moderni e non avevano caratteristiche importanti quali flessibilità, assorbimento dell'inchiostro, longevità, ecc.

I primi pennelli che sono stati utilizzati esclusivamente per la calligrafia sono apparsi durante la dinastia Shang (1.600 a 1.046 a. C.). Da allora indovini  e storici scrissero storie e dipinsero personaggi su ossa di animali e gusci di tartaruga che di solito si intagliavano con un coltello affilato e, infine, strofinato con un pigmento color cinabro (rossiccio) o nero. Le iscrizioni venivano utilizzate per scopi religiosi e per annotare importanti avvenimenti storici.

Il pennello più antico che è stato trovato intatto risale a più di 2000 anni fa. E 'stato scoperto a Changsha nella provincia di Hunan. La sua storia risale al periodo degli Stati Combattenti (475-221 a.C.) ed è fatto di peli di coniglio connessi a un manico di legno.

Oggi, i pennelli sono disponibili in forme, tipologie, dimensioni e qualità diversi.
Non solo vengono utilizzati tutti i tipi di peli, ma anche foglie di bambù, piume di uccelli, e addirittura capelli umani.
Ci sono anche pennelli in nylon, ma solitamente vengono usati  per la scrittura di opere grandi e molto grandi perché possono assorbire fino a un litro di inchiostro.
Il più grande pennello in peli naturali è stato prodotto a Tianjin nel 1979. Si tratta di quasi un metro e 60 centimetri di lunghezza, di cui 20 centimetri sono occupati dal ciuffo di peli. Pesa 5 chili!

Scegliere un pennello è come scegliere uno strumento musicale. E' necessario che questo si accordi alla personalità dell’artista e al suo stile di scrittura, per ottenere da esso l'effetto desiderato.
I calligrafi di elevato livello possono avere anche centinaia di pennelli.
D'altra parte un detto giapponese che si attribuisce a Kukai (774-835) recita: “non ha scelto il pennello" significa che un buon calligrafo può adattarsi a qualsiasi strumento di scrittura.

Il pennello è un oggetto vivente. È fatto di materiali naturali come peli, bambù, ecc. Se trattato correttamente durerà per anni, anche se non è uno strumento che dura in eterno. Molti calligrafi non buttano via i loro pennelli vecchi, infatti c’è anche la consuetudine di seppellirli, in modo che si possa pregare per loro, ringraziandoli per il lavoro che hanno fatto "in vita".

Così, secondo la tradizione, i pennelli vecchi giapponesi che sono "morti", sono sepolti in un santuario scintoista o un tempio buddista, come nel caso della cerimonia che si tiene nel Tempio Tofukuji, a Kyoto, il 23 di novembre e che si chiama Fude Kujo.
Per i calligrafi spiritualmente coinvolti nella loro arte, un pennello è l'estensione della nostra anima e conseguentemente di noi stessi.

Copyright © 2013 - All Rights Reserved