Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione.

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra informativa cookies

http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_01gk-is-88.jpglink
http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_02gk-is-88.jpglink
http://www.michelemarolla.com/dati/modules/mod_image_show_gk4/cache/intro.banner_03gk-is-88.jpglink
«
»
Loading…
HOT NEWS
: Nella pagina riservata ai Soci YKIAT trovate il Verbale dell'Assemblea Ordinaria Annuale del 5/9/2017.
150 Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia   Nel 2016 saranno trascorsi centocinquanta anni da quando, nel 1866 (secondo anno dell'era Keiō), Giappone e Italia hanno dato avvio alle relazioni diplomatiche con la conclusione del Trattato di Amicizia e di Commercio. Da allora un costante flusso di persone tra i due Paesi ha permesso di costruire ottime relazioni...                  [continua]

 

Sempre più convinti che la pratica dell'Aikido NON prescinda dallo studio (o perlomeno dall'interesse) alla cultura e tradizioni giapponesi, quest'anno promuoviamo a Trieste, riservato ai Soci YKIAT, un cineforum per presentare alcune pellicole cinematografiche di notevole spessore culturale, nella speranza che offrano agli spettatori spunti per approfondire le proprie conoscenze in merito.

su "Il Piccolo" di martedì 24 ottobre

 

Nell’ambito dell’attività culturale dell’Associazione YŪDANSHA KYŌKAI IWAMA AIKIDŌ TRIESTE, viene quindi proposta una rassegna di cinque film giapponesi o su temi giapponesi, tutti doppiati in italiano.

Le proiezioni saranno precedute da una presentazione e seguite da un dibattito e si terranno presso il Cinema dei Fabbri, in via dei Fabbri 2/a, con inizio alle 18.30.

Queste le date e i titoli:

lunedì 13 novembre “LA SFIDA DEL SAMURAI” - durata: 110 minuti

diretto da Akira Kurosawa, con Toshiro Mifune nei panni di Sanjuro, il samurai senza nome. Girato nel 1961, titolo originale Yōjinbō (la guardia del corpo), appartiene al genere “jidai-geki” o genere storico, che narra le vicende di samurai, contadini, fabbri, mercanti.

"Graffiante parabola dei western hollywoodiani, ambientata nel giappone dei samurai. Non si può negare che senza questo film Leone non avrebbe girato mai il capolavoro Per un pugno di dollari."

lunedì 15 gennaio “PRINCIPESSA MONONOKE” - durata: 133 minuti

diretto da Hayao Miyazaki è un film di animazione. Uscito nel 1997 con il titolo originale “Mononoke-hime” (La principessa spettro), riprende temi sociali, cari a Miyazaki, in questo caso non solo la questione ambientale, ma
una più ampia riflessione sul rapporto tra uomo e natura e sul bene e il male, che convivono in tutti gli uomini.

"Sarebbe limitativo definire La principessa Mononoke un semplice manga giapponese. Si tratta di uno dei lungometraggi meglio riusciti di Miyazaki."

lunedì 19 febbraio “FATHER AND SON” - durata: 120 minuti

diretto da Hirokazu Kore'eda, uscito nel 2013, titolo originale “Soshite Chichi ni Naru” (E così diventerò padre). Una delicata storia di due famiglie che mette a confronto diverse realtà giapponesi contemporanee.

"Molto bello, delicato, commovente. Fa pensare e riflettere soprattutto sul tema cosa significa essere genitori. Inaspettato spaccato di un Giappone normale che magari noi Europei, occidentali e materialisti, neanche immaginiamo sia così simile a noi..."

lunedì 19 marzo “LETTERE DA IWO JIMA” - durata: 142 minuti

diretto nel 2006 da Clint Eastwood e interpretato nel ruolo principale da Ken Watanabe, affronta il tema della battaglia di Iwo Jima nella seconda Guerra Mondiale, visto dalla parte giapponese. E' tratto dal romanzo “Pictures Letters from Commander in Chief” di Tadamichi Kuribayashi, il Comandante giapponese della battaglia di Iwo Jima. Film che unisce narrazione storica e monito alle coscienze sull’inutilità della guerra, senza scadere in stereotipate retoriche.

"Clint Eastwood omaggia con grande umanità e saggezza i cattivi nemici di un tempo, quelli che propaganda e filmografia statunitensi marchiavano come sporchi musi gialli. Siamo lontani anni luce da quelle comode intolleranze."

lunedì 16 aprile “IL FASCINO INDISCRETO DELL'AMORE” - durata: 100 minuti

diretto dal regista Stefan Liberski, uscito nel 2014 con il titolo “Tokyo Fiancèe”. Il film è basato sul romanzo autobiografico di Amèlie Nothomb dal titolo “Né di Eva né di Adamo”, pubblicato nel 2007. Il film racconta in modo delicato ed ironico il sogno reciproco che un giovane giapponese ha dell’Europa (la Francia in particolare), e una ragazza belga ha del Giappone: la realtà sarà diversa dai sogni.

"Per quanto non si addentri profondamente nell'anima del Giappone, il film riesce a comunicare perfettamente allo spettatore il concetto dell'impenetrabilità  e della distanza che separa una persona occidentale da quella giapponese."

Per informazioni e per iscriversi alla nostra Associazione:

Michele Marolla: Mobile: +39 3427268968 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giovanna Coen : Mobile: +39 3356005083 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web site: michelemarolla.com - Facebook : YŪDANSHA KYŌKAI IWAMA AIKIDŌ TRIESTE

Copyright © 2013 - All Rights Reserved